Un piccolo passo alla volta.

Marketing sociale per il cambiamento dei comportamenti di viaggio
L’anno scorso a Dublino è stato istituito un registro dei viaggi messo a disposizione del pubblico, delle scuole e di tutte le realtà lavorative che hanno sostenuto l’iniziativa per incentivare un comportamento di viaggio più sostenibile.
Il registro è un diario quotidiano dove gli utenti possono tracciare i loro spostamenti sostenibili. Questi spostamenti danno dei punteggi e i partecipanti al progetto vengono costantemente aggiornati sui loro risparmi di benzina e CO2.

One Small Step è un programma di consapevolezza di viaggio, costituito da 5 momenti complementari:

  • Campagna di sensibilizzazione pubblica e relativo sito.
  • Piani di spostamento da e per i luoghi di lavoro, con il coinvolgimento di alcune delle più grandi realtà lavorative dello stato Irlandese (circa 45mila persone nel febbraio 2009).
  • Pianificazioni pilota dei viaggi in una nuova zona residenziale strategica;
  • Sviluppo di linee guida per le gestione della Nuova Mobilità, in collaborazione con la Municipalità di Dublino.
  • Sostegno al programma “Green Schools Travel“.

Scopo ed obiettivi

Cambiare comportamento è molto più complesso che cambiare la marca della propria automobile. Il Registro dei Viaggi si basa sui principi del Marketing Sociale, che concentra i suoi sforzi sui passi necessari per ottenere un cambiamento dei comportamenti e la crescita della consapevolezza.

  1. Assicurarsi un impegno: al momento della registrazione gli utenti di “One Small Step” sono invitati a redigere una dichiarazione nella quale si impegnano a ridurre i loro spostamenti in automobile come unici occupanti.
  2. Fornire degli incentivi: gli utenti sono automaticamente inseriti in regolari estrazioni di premi; le ditte possono stabilire i loro incentivi per i propri dipendenti – per esempio i lavoratori con più di 250 spostamenti sostenibile hanno mezza giornata di ferie in più.
  3. Incoraggiare le persone a pensare regolarmente in maniera positiva alle proprie abitudini di viaggio. Agli utenti viene regolarmente inviata una mail che ricorda loro di registrare i propri viaggi, in modo da creare un calendario che funziona da memoria visiva delle loro scelte e li aiuta a identificarsi come viaggiatori “sostenibili”.
  4. Comunicare in maniera personale, concreta e vivida. Ogni utente può vedere i propri risparmi di emissioni di CO2 e di combustibile, nonchè le calorie bruciate. Possono anche accedere ai risultati complessivi di tutti gli utenti.
  5. Rimuovere le barriere all’utilizzo del programma rendendo più facile ricordarsi cosa fare e come farlo. La forma del calendario è progettata in maniera molto semplice per stimolare spostamenti sostenibili abituali.

Risultati

Il Registro dei Viaggi è operativo dal Febbraio 2009, e parecchie realtà lavorative hanno già mostrato il loro interesse. Un prodotto simile in Australia ha fatto registrare un calo del 20% dell’utilizzo dell’auto tra il personale delle realtà lavorative aderenti.

Si tratta di uno strumento omnicomprensivo, adatto sia per stimolare la crescita di una consapevolezza pubblica sul tema, sia per gli spostamenti pendolari nella scuola e nel mondo del lavoro. In questo ultimo caso si rivela particolarmente utilie dato che gli spsotamenti dei lavoratori possono essere monitorati e premiati, e i datori di lavoro possono registrare i loro progressi nelle emissioni di CO2, i miglioramenti nei livelli di attività dei dipendenti e i risparmi sui costi.

Per saperne di più su One Small Step:

* www.onesmallstep.ie (8 pagine di linee guida per i vostri spostamenti sostenibili)
* www.greenschoolsireland.org

Contatti:
Arlene Finn, arlene.finn@dto.ie
Dublin Transportation Office. www.dto.ie
Dublin Ireland

Rispondi