Regional Transport Days a Verona

A Verona il 18 e il 19 novembre, nell’ambito del Salone Bus & Bus Business si terrà la prima edizione dei Regional Transport Days, conferenza internazionale sul trasporto pubblico locale, organizzata da ASSTRA, UITP e VeronaFiere.


La conferenza approfondirà le specifiche esigenze del trasporto pubblico nelle città medio piccole e le possibilità di sviluppo a supporto del turismo locale attraverso, ad esempio, il trasporto lacustre e fluviale e l’utilizzo delle linee ferroviarie secondarie, nonchè le esperienze di partenariato pubblico-privato nella gestione del servizio all’utenza.
Alla conferenza si daranno appuntamento esperti e studiosi dei trasporti e della mobilità, amministratori pubblici, oltre a costruttori e produttori del settore.

Tra i vari argomenti affrontati il problema delle informazioni in tempo reale all’utenza, l’integrazione con altre modalità di trasporto per superare l’ostacolo dell”ultimo miglio”, cioè la distanza tra la fermata del TPL e la destinazione finale, l’organizzazione dei trasporti pubblici in aree a bassa densità abitativa, la rassegna di esperienze di successo.

Sito dei RTD: http://www.expobus.it/regionaltransportdays/ita/

Programma: http://www.expobus.it/regionaltransportdays/ita/rtd_depliant2009.pdf


UITP – International Association of Public Transport– è un network internazionale di operatori e autorità dei trasporti, decisori politici, istituti scientifici e produttori di merci e servizi nel campo dei trasporti.
Si occupa di tutti gli ambiti del trasporto pubblico: metropolitane, autobus, ferrovie regionali, tramvie, trasporti su acqua. Conta 3.100 membri provenienti da più di 90 paesi.

ASSTRA, Associazione Trasporti, è l’Associazione datoriale, nazionale, delle aziende di trasporto pubblico locale in Italia, sia di proprietà degli enti locali che private.
Aderiscono ad ASSTRA le aziende del trasporto urbano ed extraurbano, esercenti servizi con autobus, tram, metropolitane, impianti a fune, tutte le ferrovie locali (non appartenenti a Trenitalia S.p.A) nonché le imprese di navigazione lagunare e lacuale.

Rispondi