Road Pricing a New Delhi.

Sempre più amministrazioni locali cominciano a prendere in considerazione misure di road pricing volte a raggiungere il triplice obiettivo di a) ridurre il numero di auto in circolazione b) garantire maggiori risorse ai servizi di TPL e c) migliorare la mobilità di tutti i cittadini, automobilisti compresi. Si tratta di misure che devono essere attentamente studiate e adattate al contesto locale. A Delhi, dove solo il 20% delle persone usa l’automobile per spostarsi in città sono forse misure meno impopolari che da noi, dove il senso comune suggerisce che la stragrande maggioranza delle persone usi l’auto privata per i propri spostamenti quotidiani. Ma ne siamo così sicuri? Quante sono le persone che non possono guidare a causa dell’età, della condizione fisica, delle scarse risorse economiche? Quante quelle che preferirebbero mezzi di trasporto diversi ma sono costrette a usare l’auto? Quante quelle che già l’auto la lasciano a casa per spostarsi in bici o con il trasporto pubblico?

Congestion Pricing a Dehli?

NEW DELHI: Prima dei Giochi del Commonwealth, il governo di Delhi intende introdurre un pedaggio agli automobilisti che passano per le zone più congestionate della metropoli.

“Il Dipartimento dei Trasporti sta mettendo a punto un piano per imporre un pedaggio alle auto circolanti nelle aree più congestionate della capitale prima che inizino i Giochi. Questo contribuirebbe a mettere sotto controllo il numero di veicoli in circolazione in queste aree durante la manifestazione sportiva” ha dichiarato il segretario all’Ambiente di Delhi Dharmendra.

Dharmendra ha fatto queste dichiarazione ad un incontro organizzato dal Centre for Science and Environment sul tema “Aria pulita prima dei Giochi del Commonwealth”.

“C’è stata un impennata consistente nel numero di veicoli che ingorgano le strade della capitale durante gli ultimi anni e questo genere di decisioni servono per aiutare a limitare le auto in entrata sulle strade di Delhi” ha detto.

La gestione del traffico durante i Giochi rappresenta una grossa sfida per il governo di Delhi. La polizia urbana sta pensando di dedicare alcune corsie stradali agli spostamenti degli atleti e dei rappresentanti delle diverse delegazioni.

La capitale Indiana è tra le città più inquinate del mondo. Il suo grande problema è il numero di automobili, motorini e motocarri a tre ruote in continua crescita, che occupano il 75% dello spazio stradale, anche se solo il 20% dei pendolari li utilizza.

Ha Delhi sono registrate oltre 5 milioni di vetture (su 12 milioni di abitanti) e altre 4 milioni entrano nella metropoli tutti i giorni dalle zone circostanti.

Le entrate derivanti dal pedaggio serviranno a finanziare il trasporto pubblico.

#######

Articolo tratto da Economic Times

Rispondi