Honk! Nuova mobilità per gli amanti della montagna.

Le pratiche di mobility management possono contribuire a rendere più sostenibili i trasporti in regioni con variazioni stagionali della domanda di mobilità? Yes they can, per usare uno slogan oggi molto in voga.

Un ambiente di alta qualità rappresenta una risorsa fondamentale per il turismo. “Alpine Pearls” dimostra come l’ambiente, il turismo e i trasporti possano cooperare per migliorare l’offerta turistica di molti ambienti montani. Si tratta di un progetto internazionale a cui aderiscono 20 località turistiche dell’arco alpino situate in Francia, Italia, Svizzera, Germania e Austria. Scopo del progetto è favorire il cosiddetto ecoturismo che riesce a mettere insieme gli interessi dei turisti verso le località montane con i vantaggi della mobilità dolce e mezzi di trasporto validissimi dal punto di vista ambientale. “Alpine Perals” è la prima organizzazione turistica che offre vacanze climaticamente neutre.

Sito ufficiale di Alpine Pearls con lista delle località aderenti.

Pubblicato da

Enrico

Enrico Bonfatti, dopo aver vissuto e lavorato nella industriosa Lombardia, si è ritirato oggi in una ridente frazione montana delle prealpi venete. Ha avuto il privilegio di poter sperimentare la vita senza il possesso dell’automobile per tredici lunghi anni. Ultimamente lo ha perso a causa del mutato contesto nel quale si trova a vivere e delle politiche di smantellamento del trasporto pubblico in atto ormai da diversi anni nel nostro paese e non solo. Ha dato vita a questo blog nell’ormai lontano 2009, spinto dalla necessità di preservare, per quanto possibile, il quartiere dove viveva dal quotidiano assalto delle lamiere.

Rispondi