Europe by bike, viaggio su una sdraio a pedali

In occasione della settimana europea della mobilità molte città italiane propongono ai propri cittadini momenti di riflessione e partecipazione sul tema. Il comune di Bologna organizza, tra le altre cose, anche una mostra sulla ciclabilità urbana – Europe by bike, viaggio su una sdraio a pedali – che, prendendo spunto da un viaggio a pedali che ho compiuto questa estate attraverso l’Europa e durante il quale ho avuto l’opportunità di incontrare i responsabili della mobilità urbana di alcune città europee esempi di buone pratiche, rende parte i bolognesi dei progetti che l’attuale Amministrazione intende porre in essere. L’inaugurazione è prevista per domani alle 16 in Sala Borsa. Dalle 17 incontro di progettazione partecipata sul progetto di ciclabile dei viali.

Dall’introduzione della mostra:

Il romanticismo epico di un viaggio solitario a pedali dal Nord al Sud del vecchio continente, le politiche di mobilità sostenibile in alcune importanti città europee grazie al contributo di voci esperte, autoscatti e foto di strada, immagini dall’alto dei nostri belli e complicati centri urbani, una appendice sugli itinerari ciclabili di Bologna e i servizi per i ciclisti… tutto questo è la breve esposizione “Europe by Bike – viaggio …” un contributo atipico alla riflessione sul tema della ciclabilità urbana, realizzata da Comune di Bologna, Urban center Bologna, Consulta della Bicicletta e naturalmente Enrico Bonfatti, ciclista reclinato
Il suo viaggio completo è raccontato sul sito http://sdraioalpolo.wordpress.com

Qui è disponibile l’intero programma della città di Bologna per la settimana della mobilità.

Pubblicato da

Enrico

Enrico Bonfatti, dopo aver vissuto e lavorato nella industriosa Lombardia, si è ritirato oggi in una ridente frazione montana delle prealpi venete. Ha avuto il privilegio di poter sperimentare la vita senza il possesso dell'automobile per tredici lunghi anni. Ultimamente lo ha perso a causa del mutato contesto nel quale si trova a vivere e delle politiche di smantellamento del trasporto pubblico in atto ormai da diversi anni nel nostro paese e non solo. Ha dato vita a questo blog nell'ormai lontano 2009, spinto dalla necessità di preservare, per quanto possibile, il quartiere dove viveva dal quotidiano assalto delle lamiere.

Un pensiero su “Europe by bike, viaggio su una sdraio a pedali”

Rispondi