Honk! Modulare le tariffe ferroviarie per ridurre la congestione?

Infrastructure NSW, l’authority responsabile delle infrastrutture di Sidney, sta analizzando una serie di possibili provvedimenti finalizzati a ridurre la congestione nelle ore di punta sui mezzi pubblici. Alcuni funzionari di NSW hanno ipotizzato di istituire tariffe gratuite sui treni tra mezzanotte e le 7 del mattino. Attualmente le tariffe sono sempre le stesse per ventiquattro ore al giorno, ad eccezione dei weekend e dei viaggi di ritorno effettuati fuori dagli orari di punta.

Infrastructure NSW sostiene che le tariffe gratuite causerebbero lo spostamento del 5% dei pendolari su corse pre-punta.

Le tariffe gratuite sulle corse ferroviarie del primo mattino sono già state sperimentate in un altro stato australiano nel 2009, ma i risultati furono deludenti: nonostante la possibilità di spostarsi gratis, i pendolari tendevano a mantenere gli stessi orari. Molti si riversavano sull’ultimo treno gratuito, creando ancora maggiore congestione. Un altra sperimentazione della tariffa gratuita era stata effettuata nella stessa Sidney nel 2008 ma venne abbandonata perchè solo l’1% dei pendolari aveva modificato le proprie abitudini.

Ad ogni modo una ricerca presentatata all’Australasian Transport Research Forum in settembre sostiene che i pendolari potrebbero essere desiderosi di anticipare un po’ i loro spostamenti casa – lavoro in presenza di un prezzo conveniente. Se le tariffe venissero scontate del 30 per cento, il 15% dell’utenza dell’ora di punta sarebbe disponibile a effettuare lo spostamento con mezz’ora di anticipo.

Da TheCityFix.com

Pubblicato da

Enrico

Enrico Bonfatti, dopo aver vissuto e lavorato nella industriosa Lombardia, si è ritirato oggi in una ridente frazione montana delle prealpi venete. Ha avuto il privilegio di poter sperimentare la vita senza il possesso dell'automobile per tredici lunghi anni. Ultimamente lo ha perso a causa del mutato contesto nel quale si trova a vivere e delle politiche di smantellamento del trasporto pubblico in atto ormai da diversi anni nel nostro paese e non solo. Ha dato vita a questo blog nell'ormai lontano 2009, spinto dalla necessità di preservare, per quanto possibile, il quartiere dove viveva dal quotidiano assalto delle lamiere.

Rispondi