Le migliori pratiche di demolizione di autostrade.

Cheonggyecheon in Seoul, South Korea è un esempio riuscitissimo di demolizione di un'autostrada urbana.

Se il XX secolo è passato alla storia per la costruzione di strade e autostrade, il XXI potrebbe diventare quello della loro demolizione. Un lavoro prodotto dall’ Institute for Transportation and Development Policy e da EMBARQ, ”The Life and Death of Urban Highways,” prova a valutare le condizioni per le quali ha senso costruire superstrade e circonvallazioni e quando invece ha senso demolirle.

Dopo decenni di costruzione e manutenzione di autostrade urbane, molte città stanno pensando alla loro eliminazione piuttosto che a continuare a sistemarle. Nel lavoro sono riportati cinque casi studio: Portland, San Francisco, Milwaukee, Seul e Bogotà. Queste città sono gli esempi viventi dei benefici sociali, economici e ambientali della rimozione delle autostrade o del reinvestimento dei fondi previsti per la loro costruzione in altre opportunità e possibilità di scelta.

Come scrive Peter Park, già responsabile per la rimozione per la Park East Freeway di Milwaukee, nell’introduzione, “Anche se questo lavoro parla di autostrade urbane il fulcro attorno al quale è nato sono le persone e le città. Di fatto parla delle capacità di immaginazione e di leadership che sono richieste nel XXI secolo per superare i problemi connessi alla decadenza, alla mancanza di collegamenti e alle dislocazioni causate dalla costruzione delle autostrade urbane”.

Negli ultimi cinquant’anni sono stati costruiti decine di migliaia di chilometri di autostrade urbane in tutto il mondo. Molte di queste adesso si avvicinano alla fine del loro ciclo di vita. Questo sta inducendo molte città a mettere in discussione il ruolo delle grandi arterie stradali nelle aree urbane e a prendere in considerazione una loro eventuale rimozione. Oggi, alcune di quelle stesse superstrade sono state demolite o trasformate in viali alberati. Mentre le città di tutto il mondo devono gestire la congestione, la crescita e il declino i casi studio illustrati da questo lavoro mettono in luce quello che può essere fatto quando una superstrada non ha più molto senso.

Download the full report here.

Da TheCityFix.com

L’autrice:
Erica Schlaikjer è Managing Editor di TheCityFix.com e coordinatore del settore Informazione e Innovazione di EMBARQ, l’istituto mondiale delle risorse per il trasporto sostenibile, dove aiuta a gestire il crescente network di blog e siti web dell’organizzazione.

#########################################

Sullo stesso argomento:

Demolizione di autostrade

L’Italia non è la Corea

Pubblicato da

Enrico

Enrico Bonfatti, dopo aver vissuto e lavorato nella industriosa Lombardia, si è ritirato oggi in una ridente frazione montana delle prealpi venete. Ha avuto il privilegio di poter sperimentare la vita senza il possesso dell’automobile per tredici lunghi anni. Ultimamente lo ha perso a causa del mutato contesto nel quale si trova a vivere e delle politiche di smantellamento del trasporto pubblico in atto ormai da diversi anni nel nostro paese e non solo. Ha dato vita a questo blog nell’ormai lontano 2009, spinto dalla necessità di preservare, per quanto possibile, il quartiere dove viveva dal quotidiano assalto delle lamiere.

Rispondi