Honk! Mappatura degli incidenti stradali in GB.

Dopo la presentazione della mappa di BikeDistrict, vi segnaliamo oggi un’altra mappa – di meno immediato utilizzo e assai meno gioiosa – utile per rendere conto in un click delle tragedie che si consumano quotidianamente sulle nostre strade, spesso nel silenzio e nell’indifferenza generale di tutti noi, potenziali vittime e carnefici nello stesso momento.

Si tratta della mappatura degli incidenti stradali occorsi tra il 2000 e il 2010 in Gran Bretagna, suddivisi per gravità dell’incidente (mortale, grave o lieve) e per tipologia delle vittime (automobilisti, motociclisti, ciclisti, pedoni). Per i deceduti vengono riportati anche età ed anno dell’incidente. Insomma, la replica della mappa proposta dal Times estesa a tutte le tipologie di utenze della strada. Ci auguriamo che questo tipo di raccolta e presentazione dei dati possa presto venire messo a punto anche da noi – il colpo d’occhio che offre probabilmente è più efficace di decine di convegni e campagne di sensibilizzazione.

La mappa è consultabile all’indirizzo http://www.20splentyforus.org.uk/uk_casualty_maps.htm sul sito di 20 is Plenty.

Pubblicato da

Enrico

Enrico Bonfatti, dopo aver vissuto e lavorato nella industriosa Lombardia, si è ritirato oggi in una ridente frazione montana delle prealpi venete. Ha avuto il privilegio di poter sperimentare la vita senza il possesso dell’automobile per tredici lunghi anni. Ultimamente lo ha perso a causa del mutato contesto nel quale si trova a vivere e delle politiche di smantellamento del trasporto pubblico in atto ormai da diversi anni nel nostro paese e non solo. Ha dato vita a questo blog nell’ormai lontano 2009, spinto dalla necessità di preservare, per quanto possibile, il quartiere dove viveva dal quotidiano assalto delle lamiere.

Rispondi