Honk! Una sola smart card per salire sui treni di tutta Europa.

Entro il 2015 tutti i sistemi di tariffazione intelligente saranno compatibili tra di loro garantendo l’accesso a tutti gli utenti dei servizi di trasporto pubblico. L’obiettivo dell’ “Interoperable Fare Management Project” (Progetto di gestione interoperativa della tariffazione, IFM) è quello di fornire gli utenti dei trasporti pubblici di tutta Europa con lo stesso tipo di media contact-less. Questo potrà venire utilizzato per acquistare biglietti su diversi vettori di trasporto in aree geografiche differenti favorendo anche lo switch modale come nel caso dell’utilizzo dei “Park and Ride”. Oggi la maggior parte delle smart card possono venire utilizzate solo su specifiche reti di trasporto.

Il progetto è concepito con lo scopo di ottenere la leadership nel campo in modo da poter applicare i suoi risultati anche a settori differenti da quello del trasporto in tutto il mondo.

Maggiori informazioni su www.ifm-project.eu

Pubblicato da

Enrico

Enrico Bonfatti, dopo aver vissuto e lavorato nella industriosa Lombardia, si è ritirato oggi in una ridente frazione montana delle prealpi venete. Ha avuto il privilegio di poter sperimentare la vita senza il possesso dell'automobile per tredici lunghi anni. Ultimamente lo ha perso a causa del mutato contesto nel quale si trova a vivere e delle politiche di smantellamento del trasporto pubblico in atto ormai da diversi anni nel nostro paese e non solo. Ha dato vita a questo blog nell'ormai lontano 2009, spinto dalla necessità di preservare, per quanto possibile, il quartiere dove viveva dal quotidiano assalto delle lamiere.

Rispondi