Alvin Mouse si racconta I – Che fare?

Buongiorno a tutti i lettori di questo blog. Mi dicono che la storia mia, della mia famiglia e della mia comunità sta per essere pubblicata in Italia e mi pregano di raccontarla anticipatamente su queste pagine.

Mi chiamo Alvin Mouse, sono un roditore antropomorfo che attualmente vive – pacifico e senza automobile – in una foresta del centro Europa (non do ulteriori indicazioni perchè tengo a proteggere la privacy mia e dei miei cari).  I fatti che sto per raccontarvi risalgono ormai a un quarto di secolo fa, forse di più, e devo ammettere che quanto successe allora ci servì da lezione per evitare di ripetere gli stessi errori. Mi dicono però che tra voi umani (o, forse, tra voi che non vivete in un fumetto) tornare sui propri passi è impresa assai difficile, un po’ come rimettere la maionese nel tubetto; forse per questo avete bisogno di riflettere, dibattere, sensibilizzare anche su cose che noi esseri silvestri consideriamo – tutto sommato – di piuttosto semplice comprensione.

Per farla breve, la nostra storia inizia il giorno in cui ricevemmo un invito da parte della nonna di città: aveva voglia di vederci e ci chiedeva di andare a trovarla. Ma questa parte della storia la conoscete già, in quanto raccontata nel trailer raggiungibile nella colonna laterale di questo blog, che per l’occasione vi ripropongo qui sotto.

Già, che fare? Dico io, uno compera un’auto e poi manco le strade gli fanno! Meno male che ai tempi avevo un ruolo di responsabilità e come Presidente del Consiglio della Foresta decisi di indire una riunione. Devo dire che la faccenda, quella volta, non interessò molto i miei conforestali; oltre a me si presentarono solo altri due consiglieri: Gus e quel rompiscatole di Eric il corvo.

All’ordine del giorno ci fu ovviamente la mia proposta di costruzione di una strada che servisse gli abitanti del bosco. Come pensate sia andata a finire con due terzi degli intervenuti a cui la strada avrebbe risolto parecchi problemi pratici? (Gus, da buona oca, ha una camminata un po’ impacciata   e si è sempre lamentato dello stato dei sentieri del bosco).

I – Continua…

Per vedere tutte le puntate della vicenda di Alvin e della sua famiglia cliccate qui.

 

Per una presentazione dei retroscena di questa fiaba cliccate qui

Pubblicato da

Alvin Mouse

Alvin Mouse vive in un’imprecisata foresta centro europea. Innamoratosi inizialmente dell’automobile, ha provato a portare il progresso tra la sua comunità animale, con risultati dei quali si è pentito amaramente.

Rispondi