Honk! I morti per incidenti stradali non diminuiscono più da quattro anni.

Numero di morti incidentalità stradale(Liberamente adattato dal blog di Marco De Mitri dove potete trovare ulteriori dati sull’andamento dell’incidentalità nel nostro Paese.)

ACI ed Istat hanno diffuso i dati sugli incidenti stradali del 2016.

Nel 2016, in Italia si sono verificati circa 175mila incidenti stradali con lesioni a persone, che hanno provocato 3.283 morti.

A partire dal 2001, il numero dei morti dovuti all’incidentalità stradale è andato sempre diminuendo, fino al 2012. Dal 2013 in poi tale numero si è invece sostanzialmente assestato intorno ai 3.300 morti/anno, interrompendo la buona tendenza in corso fino ad allora. Anche il numero complessivo di incidenti sembra seguire lo stesso trend, con un appiattimento della curva a partire dal 2014 su un valore di circa 175mila incidenti annui. Lo stesso vale per il rapporto tra mortalità e incidentalità che si è assestato da quasi 10 anni intorno ai 2 morti x 100 incidenti; forse lo stato dell’arte delle tecnologie per migliorare la sicurezza delle vetture ha fatto tutto quello che poteva fare?

Quali le cause di questo arresto? Tra le tante, pare predominante la distrazione in auto, fenomeno in deciso aumento negli ultimi anni, con diversi casi di incidenti causati dall’uso dei cellulari.

Non va poi dimenticato il grave problema economico connesso: il costo sociale degli incidenti stradali, che ammonta infatti a circa 24 miliardi di euro ogni anno!

Numero di morti incidentalità stradaleMorti ogni 100 incidenti

Rispondi