Vietiamo l’invecchiamento per la sicurezza dei pedoni?

Inon attraversarenvece di vietare le passeggiate distratte, dovrebbero vietare di invecchiare; è più utile e realistico.

Questa è Timara, una giovane studente in salute. Se avesse attraversato la strada a Montclair, in California o a Honolulu, Hawaii con le cuffie o guardando il suo telefono, sarebbe stata accusata di camminare distrattamente. Ma lei non indossa le cuffie; come parte della mia lezione in Design Sostenibile alla Ryerson University School of Interior design, sta imparando come ci si sente ad essere vecchi.

Donna Church of Kohler ha portato tutto questo come parte di una discussione sull’ Universal Design. Timara ha le orecchie piene di cotone, i suoi gomiti e le ginocchia sono velcrati in modo da rendere i movimenti più difficili e ha gli occhiali protettivi che riducono la visione periferica, la quantità di luce e i dettagli della visione. Donna chiese se poteva vedere il retro della classe; Timara ha risposto che riusciva a malapena a vedere la prima fila. Il suo camminare era lento ed esitante.

Mentre guardavo Timara che cercava di camminare, ho pensato alle recenti sanzioni per le passeggiate distratte imposte a Montclair, in California. L’Amministrazione Comunale fa notare:

Il 15% dei morti da traffico stradale è rappresentato dai pedoni con un aumento, rispetto al 2014, del 22%. Circa il 30% dei pedoni attraversa la strada mentre compie qualcosa che lo può distrarre come invio si sms, telefonate, ascolto di musica etc.

Ma in cosa consiste veramente il camminare distratto? Noi anziani, sulle strisce pedonali, siamo una minaccia – davvero. Invecchiando, la vista si deteriora al ridursi della dimensione della pupilla, la messa a fuoco è più difficile, la visione periferica si restringe e la discriminazione dei colori si deteriora, mentre la cataratta offusca l’immagine. Un quarto delle persone di età superiore a 65 anni presenta una perdita dell’udito disabilitante. E secondo uno studio inglese, “la stragrande maggioranza delle persone con più di 65 anni in Inghilterra non sono in grado di camminare abbastanza velocemente per utilizzare un attraversamento pedonale.” Quando si invecchia, si cammina più lentamente e con attenzione, guardando in basso per evitare inciampi, congestionando il passaggio pedonale e bloccando la strada ad automobilisti impazienti.

Un bambino che ascolta le cuffie è più distratto di Timara o me? O gli anziani sono sulla lista delle persone che non possono attraversare la strada? Montclair e Honolulu presumono che solo le persone che sono in forma e in grado di spostarsi velocemente fuori dalle situazioni di pericolo dovrebbero utilizzare la strada. Ma come ha notato Brad Aaron di Streetsblog,

Se il tuo sistema di trasporto ha tolleranza zero per chi non è un adulto in forma, il sistema è il problema, e … individuando altrove le responsabilità dai per scontato che tutti siano come te – possono vedere, ascoltare, camminare perfettamente. Arrogante ed estremamente inutile.

La città rileva l’aumento delle morti tra il 2014 e il 2018, ma  molte cose sono cambiate, non solo l’incremento nell’uso degli smartphone. L’economia va meglio e i prezzi dei carburanti sono diminuiti, le persone usano di più l’automobile, in particolare SUV e camion leggeri. Ma molto probabilmente, soprattutto, la popolazione è invecchiata.

Dovrebbe essere obbligatorio che ogni consigliere comunale che stia prendendo in considerazione di sanzioni per i pedoni distratti debba vestirsi come Timara e provare ad attraversare la strada. Imparerebbe rapidamente che per prima cosa dovrebbe rallentare il traffico, vietare le svolte a destra con il semaforo rosso, aumentare il tempo concesso per attraversare e smettere di lamentarsi dei bambini con le cuffie che sono forse la categoria di utenti della strada meno distratti. Quindi suggerisco che invece di sanzionare i pedoni distratti, si dovrebbe vietare di invecchiare; è più utile e realistico.

######

Articolo originale: Want to see some real distracted walking? Try getting old.

 

L’autore

Lloyd Alter lavora per TreeHugger. È stato architetto, inventore e produttore di prefabbricati. Contribuisce a MNN.com, The Guardian, Azure and Corporate Knights magazines, è docente di progettazione sostenibile alla Ryerson University School of Interior Design. È stato presidente della Architectural Conservancy of Ontario.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.