Honk! Perchè non chiamarla “decongestion charge”?

Jarret Walker sostiene che il nome di “congestion charge” rappresenta un problema. È un po’ come il termine “tassa sulla morte” utilizzato mediaticamente per gettare discredito sulle tasse di successione. La morte e le tasse non piacciono a nessuno. Mettete insieme queste due parole e otterrete un concetto difficile da sostenere politicamente.

Perchè agli americani (e non solo a loro) non piace il trasporto pubblico

A Elon Musk il trasporto pubblico non piace proprio; in proposito ha detto: “È un gran dolore al culo. È per questo che non piace a nessuno. Ci puoi trovare masse di estranei di ogni tipo, tra i quali potrebbe esserci un serial killer”. In questo non esprime una opinione isolata; ogni volta che parliamo … Continua a leggere Perchè agli americani (e non solo a loro) non piace il trasporto pubblico

Auto a guida automatica: la mobilità non è marketing hi-tech

Si fa un gran parlare ultimamente di veicoli a guida automatica la cui tecnologia sta compiendo passi da gigante. Gli sviluppi che porterà possono senz’altro essere entusiasmanti ma, come ci ricorda Jarret Walker in questo post, bisogna sempre tenere presente che il problema della mobilità urbana è prima di tutto spaziale, non ingegneristico. Di fronte … Continua a leggere Auto a guida automatica: la mobilità non è marketing hi-tech

BRT e spazio urbano: un tabù da rompere

In Italia non siamo abituati a pensare agli autobus urbani come a un servizio in grado di soddisfare una domanda di mobilità esigente. L’immagine che hanno è spesso quella della lentezza, della scomodità e della inaffidabilità degli orari. Ma se ben gestiti e valorizzati possono fornire un buon servizio a dei costi molto contenuti. E … Continua a leggere BRT e spazio urbano: un tabù da rompere

I trasporti pubblici in aree suburbane eliminano auto dalla strada?

Un argomento di discussione spesso influenzato da argomentazioni più emotive che razionali è quello dei servizi di trasporto su gomma a copertura di aree a bassa densità abitativa. In posti come gli USA e l’Australia dove molte aree urbane sono caratterizzate da quartieri molto dispersi è un dibattito che spesso fa capolino anche sulla grande … Continua a leggere I trasporti pubblici in aree suburbane eliminano auto dalla strada?

Il car sharing fiorisce a Portland

Con il lancio del servizio di car sharing di Car2go, alla fine di marzo, Portland oggi probabilmente detiene una specie di record riguardante il numero di veicoli condivisi procapite: circa 700 messi a disposizione da tre differenti compagnie – Zipcar, Getaround e Car2go, ognuna con una differente nicchia di mercato – dei 500mila abitanti della … Continua a leggere Il car sharing fiorisce a Portland

Tre modi per vivere senz’auto.

La riduzione dei tassi di motorizzazione delle nostre città – soprattutto quelle della nostra penisola, antiche e poco adatte a ospitare masse di auto sproporzionate anche per una città più moderna – dovrebbe essere un obiettivo prioritario per qualunque politica che pretenda di perseguire il cosiddetto “sviluppo sostenibile”. Purtroppo però dichiarare apertamente un’intenzione del genere … Continua a leggere Tre modi per vivere senz’auto.

La monorotaia di Sidney verso la rottamazione?

Qui a NM non abbiamo niente in contrario contro le nuove tecnologie. Ma succede spesso, nella nostra cultura, che una novità in questo campo venga accolta con un atteggiamento piuttosto acritico, senza un’adeguata riflessione sulla sua reale utilità. Anche la mobilità urbana non fa eccezione. Un esempio è la monorotaia sopraelevata che spesso, alla prova … Continua a leggere La monorotaia di Sidney verso la rottamazione?

Il road pricing tra punizione e opportunità

Da Sidney, dove è in corso un dibattito abbastanza acceso sull’eventuale adozione di misure di road pricing, un commento di Jarret Walker, esperto di trasporto pubblico e blogger di Human Transit, a un articolo apparso la settimana scorsa sul Sidney Morning Herald nel quale vengono riportati quattro pareri – tra i quali il suo – … Continua a leggere Il road pricing tra punizione e opportunità

I sistemi di BRT e l’uso dello spazio urbano: un tabù da rompere.

In Italia non siamo abituati a pensare agli autobus urbani come a un servizio in grado di soddisfare una domanda di mobilità esigente. L’immagine che hanno è spesso quella della lentezza, della scomodità e della inaffidabilità degli orari. Ma se ben gestiti e valorizzati possono fornire un buon servizio a dei costi molto contenuti. E … Continua a leggere I sistemi di BRT e l’uso dello spazio urbano: un tabù da rompere.