Picco dell’auto o solo temporanea battuta d’arresto?

Michael Sivak, ricercatore presso la Michigan University, ha pubblicato i risultati del decimo rapporto (vedi abstract ) di una serie iniziata nel 2013 sul “picco della motorizzazione”; il lavoro analizza in modo particolare due aspetti del “picco dell’auto“: le modifiche del tasso di motorizzazione e delle distanze percorse espresse in VMT (Veicoli per miglia percorse) … Continua a leggere Picco dell’auto o solo temporanea battuta d’arresto?

Honk! Picco dell’auto: vendite di autovetture in caduta libera

Mentre ci ostiniamo a progettare grandi infrastrutture al servizio dell’auto, la doppia crisi – economica ed energetica – morde e ci dice che forse avremmo bisogno d’altro… Il nostro campo è forse quello dove più la parola “crisi” assume il suo significato originale

Honk! Picco dell’auto: tra il 2005 e il 2010 – 25% di nuove vetture tra i giovani

Una “piccola” notizia tratta dal Portale dell’automobilista che rileva – tristemente, ahimè – come i giovani “a causa della crisi” stiano rinunciando all’acquisto di una vettura personale. Un altro segnale del sopraggiunto picco dell’auto? Questo fenomeno pare avere cause che vanno al di là delle semplici difficoltà economiche che pur lo accentuano e probabilmente le … Continua a leggere Honk! Picco dell’auto: tra il 2005 e il 2010 – 25% di nuove vetture tra i giovani

Stiamo raggiungendo il picco dell’auto – II

Oggi la seconda parte dell’interessantissimo articolo, pubblicato sull’ultimo numero di  World Transport Policy and Practice, di Peter Newman e Jeff Kenworthy, accademici australiani, sul raggiungimento del picco dell’auto e sulle sue conseguenze. La prima parte di questo articolo è raggiungibile qui.

Stiamo raggiungendo il “picco dell’auto”?

Abbiamo già parlato del rapporto ISFORT che rileva un calo nel ricorso all’auto, sia in termini di chilometri / passeggero che di share modale, durante il 2010 in Italia. Potrebbe essere solo una congiuntura legata all’attuale crisi economica e all’aumento dei prezzi dei carburanti (che comunque sembra un fenomeno tutt’altro che episodico e in via … Continua a leggere Stiamo raggiungendo il “picco dell’auto”?

In Gran Bretagna raggiunto il “picco dell’auto”?

Come già rilevato da IFSORT per l’Italia anche in Gran Bretagna l’utilizzo dell’automobile negli ultimi anni non è affatto cresciuto, anzi risulta in diminuzione costante. Le cause possono essere le più diverse anche se tra queste probabilmente un certo ruolo lo hanno avuto anche alcune decisioni politiche di rilievo come l’adozione della congestion charge a … Continua a leggere In Gran Bretagna raggiunto il “picco dell’auto”?

Family Mouse: l’ideologia sociale dell’automobile spiegata ai più piccoli.

“La cosa peggiore delle automobili e’ che sono come castelli o ville sul mare: beni di lusso inventati per il piacere esclusivo di una ricchissima minoranza e che, per concezione e natura, non furono mai indirizzate al popolo. A differenza dell’aspirapolvere, della radio o della bicicletta, che mantengono il loro valore d’uso quand’anche ciascuno ne … Continua a leggere Family Mouse: l’ideologia sociale dell’automobile spiegata ai più piccoli.

Il crollo del mercato dell’auto, il “diritto” alla mobilità, il tempo.

“L’automobile ha sempre contraddistinto l’Italia nel mondo, ma oggi gli italiani mostrano preoccupanti segni di disaffezione verso il proprio veicolo.” (Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI) (1) Il presidente dell’ACI non è l’unico a essere preoccupato per l’incipiente “disaffezione” motoristica degli Italiani. Anche altri mezzi d’informazione, meno di parte, lanciano il proprio grido d’allarme per il … Continua a leggere Il crollo del mercato dell’auto, il “diritto” alla mobilità, il tempo.

Si può imporre la rinuncia all’uso dell’auto?

Oggi un piccolo video, girato dalla televisione svizzera, che parla dell’esperienza dell’impresa Farone di Mendrisio che, in considerazione del caos viabilistico nel quale si trova il Canton Ticino e dell’impossibilità di garantire a tutti i propri dipendenti – molti dei quali transfrontalieri – spazio adeguato per le loro auto private, gli ha letteralmente imposto  l’uso … Continua a leggere Si può imporre la rinuncia all’uso dell’auto?

L’industria dell’auto tedesca si butta nel car sharing

Il car sharing è forse davvero quello che qualcuno definisce “l’ultimo chiodo nella bara della vecchia mobilità”. Infatti, anche se non assorbirà mai più di una piccola percentuale della domanda di mobilità, inserito in un contesto in grado di offrire anche molte altre alternative all’automobile privata funziona da catalizzatore di un drastico cambiamento di abitudini … Continua a leggere L’industria dell’auto tedesca si butta nel car sharing