La Famiglia Mouse finalmente in Italia – II Gli imprevisti del progresso.

Prosegue il racconto di Alvin, protagonista della fiaba “La famiglia Mouse al volante” di W. Zuckermann, Roger Tweedt ed Eric Britton; la prima puntata di questa miniserie è disponibile qui.

Andò a finire – ovviamente – che il Consiglio della Foresta approvò la mia proposta. I lavori di costruzione della strada vennero appaltati ai soliti castori, che come sempre furono velocissimi e completarono l’opera in meno di un amen – come può succedere solo in un fumetto.

Continua a leggere La Famiglia Mouse finalmente in Italia – II Gli imprevisti del progresso.

La Famiglia Mouse finalmente in Italia – I Alvin si presenta

Nota redazionale:

Dopo una serie che sembrava infinita di prove di stampa risultate via via più soddisfacenti, la versione italiana di Family Mouse behind the wheels è finalmente stata pubblicata da Youcanprint. “La Famiglia Mouse al volante” è acquistabile online presso diversi distributori. Per organizzare una presentazione del libro scrivete a nuovamobilita@gmail.com.

Per l’edizione italiana è stato chiesto a Penny Mouse (Mamma) di scrivere una breve dedica ai piccoli lettori che si avvicineranno alla fiaba; inoltre nelle ultime pagine sono state inserite alcune tavole da colorare tratte dalle immagini del libro. Adesso lasciamo la parola ad Alvin Mouse, protagonista principale, che a partire da oggi e per qualche giorno ci racconterà la sua storia.

Buongiorno a tutti i lettori di questo blog. Mi dicono che la storia mia, della mia famiglia e della mia comunità sia stata tradotta e pubblicata in Italia (con grandissimo ritardo su quanto previsto, dato che mi era stato chiesto di anticipare la nostra storia quasi un anno fa…) e mi pregano di raccontarla in prima persona su queste pagine.

Mi chiamo Alvin Mouse, sono un roditore antropomorfo che attualmente vive – pacifico e senza automobile – in una foresta del centro Europa (non do ulteriori indicazioni perchè ho a cuore la privacy mia e dei miei cari). Continua a leggere La Famiglia Mouse finalmente in Italia – I Alvin si presenta

La famiglia Mouse ai nastri di partenza

Negli ultimi anni molti centri urbani della nostra penisola hanno iniziato a capire che per migliorare la qualità della vita urbana è necessario rivedere il paradigma che ha ispirato lo sviluppo urbano nel secolo scorso, che si illudeva di poter far posto alle automobili sempre e dovunque. Anche se i risultati di questo sforzo cominciano a rendersi visibili nelle aree centrali delle (o, meglio, di alcune delle) città, quando cominciamo ad allontanarci da queste riemerge quell’antica e strana sensazione di déjà-vu, quel vecchio schema degenerativo che ancora una volta si svela ai nostri occhi: più automobili, più strade, trasporti pubblici fatiscenti, spazi per pedoni e ciclisti sempre più scarsi, velocità troppo alte, più perdite di tempo, più frustrazione, quartieri periferici sempre più costretti al ricorso all’automobile, servizi pubblici e commerciali di prossimità sempre più rari, più centri commerciali e più accentramento di servizi in grandi strutture dedicate in nome dell’efficienza economico-finanziaria (furbescamente definita “sostenibilità”), più diseguaglianza. Natura, spazi verdi, alberi, silenzio, qualità dell’aria, relazioni umane: tutte cose sempre più logorate dalla bulimia incontrollata di una politica che cerca solo, letteralmente, di “costruire la strada per uscire da questa situazione”. Continua a leggere La famiglia Mouse ai nastri di partenza

Family Mouse: l’ideologia sociale dell’automobile spiegata ai più piccoli.

“La cosa peggiore delle automobili e’ che sono come castelli o ville sul mare: beni di lusso inventati per il piacere esclusivo di una ricchissima minoranza e che, per concezione e natura, non furono mai indirizzate al popolo. A differenza dell’aspirapolvere, della radio o della bicicletta, che mantengono il loro valore d’uso quand’anche ciascuno ne possegga uno, l’auto, come le ville al mare, e’ desiderabile solamente e utile sin tanto che le masse non le posseggano.” Continua a leggere Family Mouse: l’ideologia sociale dell’automobile spiegata ai più piccoli.