Honk! Strisce pedonali in 3D

È quello che hanno realizzato a Ísafjörður, un piccolo villaggio di pescatori islandese. L’illusione della tridimensionalità dovrebbe indurre un comportamento più prudente da parte dei veicoli in arrivo. L’effetto visivo muta al variare della prospettiva: visto dall’alto l’attraversamento pedonale sembra consistere di colonne appoggiate sulla sede stradale. A livello del suolo si ha l’impressione che si tratti di blocchi galleggianti a mezz’aria. Continua a leggere Honk! Strisce pedonali in 3D

Inaugurata la prima ciclovia sopraelevata cinese

Stupefacente esempio di brutta pratica.

Qui il nocciolo del problema: si sono fatti la domanda sbagliata.

Quello ripreso dall’immagine è il risultato della risposta di decision makers e tecnici alla seguente domanda:

“come possiamo garantire uno spazio sicuro a biciclette e pedoni in questo incrocio molto frequentato, senza rallentare o ridurre il traffico automobilistico?”

Continua a leggere Inaugurata la prima ciclovia sopraelevata cinese

Le giovani generazioni sempre meno motorizzate

CyclistL’ultimo Lee Schipper, un ricercatore di livello internazionale che si occupava dei legami tra trasporti e cambiamento climatico, cofondatore di  EMBARQ  nel 2002, ha dato vita a un crescente corpo di ricerche che si occupano di un fenomeno intrigante – una stabilizzazione e in alcuni casi un declino dell’uso dell’automobile nel mondo industrializzato. Continua a leggere Le giovani generazioni sempre meno motorizzate

A Milano il 4 maggio per una #MobilitàNuova

4maggio-web-04Il 4 maggio a Milano, proprio davanti alla Stazione Centrale, si terrà il battesimo della Rete per la Mobilità Nuova, un cartello di associazioni e privati cittadini che si propone di fare lobbying per trasferire risorse finanziarie dalla vecchia alla Nuova Mobilità. 115 finora le sigle aderenti, tra le quali anche la nostra Associazione dato che riteniamo che il mondo della mobilità e dei trasporti vada profondamente cambiato, uscendo dai modi di vedere del secolo scorso, troppo incentrati sulle modalità del trasporto individuale privato come risoluzione della necessità di muoversi. Tale modello, oltre a essere quanto meno superficiale nel considerare il problema della sicurezza stradale e a creare grossi problemi di disparità di accesso alle risorse urbane, discriminando persone che per condizioni di età, reddito, salute o anche semplici convinzioni personali non hanno accesso a un’automobile, rischia di minare alla base il concetto stesso di “comunità urbana” precludendo di fatto l’uso degli spazi a chiunque non sia alla guida di un veicolo a motore e quindi inibendo il soddisfacimento di tutti quei bisogni che hanno storicamente trovato delle risposte attraverso un uso condiviso degli spazi pubblici. Continua a leggere A Milano il 4 maggio per una #MobilitàNuova

Honk! Mappe pedonali a Pontevedra

2013-03-14-123756_176x235_scrot(da Popupcity) La pedonabilità è una campo nel quale sempre più città si stanno impegnando. Le nostre umili gambe passano spesso in secondo piano quando progettiamo i sistemi urbani di trasporto, con amministrazioni comunali che si gettano con passione nella costruzione di corsie ciclabili e strade a perdita d’occhio, completamente dimentiche dei bisogni dei pedoni. Invece di focalizzarsi su  queste modalità di trasporto, Pontevedra nel nord – ovest spagnolo negli ultimi 15 anni ha provato a diventare più camminabile. Ultimamente a Pontevedra è stata messa a punto anche una mappa pedonale in “stile metropolitana”. Continua a leggere Honk! Mappe pedonali a Pontevedra

La città vera e la città finta

Riporto un articolo molto interessante scritto da Paolo Massi sul proprio blog Leggenda Urbana riguardante la contrapposizione tra le città finte (gli outlet) e le città vere dove viviamo quotidianamente.

A quanti di voi è capitato di andare all’Outlet solo per fare una passeggiata?

Continua a leggere La città vera e la città finta

Non prendetevela con i pedoni

Capita di sentire biasimare i pedoni di assumere comportamenti troppo rischiosi e di essere quindi essi stessi i responsabili dei numerosi incidenti mortali che li vedono coinvolti. Ma è semplice attraversare in sicurezza una strada? Chi è da biasimare quando un pedone muore? Continua a leggere Non prendetevela con i pedoni

Honk! Mappatura degli incidenti stradali in GB.

Dopo la presentazione della mappa di BikeDistrict, vi segnaliamo oggi un’altra mappa – di meno immediato utilizzo e assai meno gioiosa – utile per rendere conto in un click delle tragedie che si consumano quotidianamente sulle nostre strade, spesso nel silenzio e nell’indifferenza generale di tutti noi, potenziali vittime e carnefici nello stesso momento.

Si tratta della mappatura degli incidenti stradali occorsi tra il 2000 e il 2010 in Gran Bretagna, Continua a leggere Honk! Mappatura degli incidenti stradali in GB.

Honk! Settimana Walk to Work in Gran Bretagna

Dal 12 al 18 maggio migliaia di lavoratori in tutta la Gran Bretagna si sposteranno a piedi per andare e tornare dal lavoro e per effettuare i compiti che vengono loro richiesti nell’ambito di una delle più salutari sfide attuate fino ad oggi sui luoghi di lavoro. Per farlo possono segnalarsi sul sito web di My Living Street dove sarà possibile riportare distanze, tempi e numeri di passi camminati per valutare i totali individuali e collettivi di chilometri percorsi, calorie consumate e risparmi di emissioni.  Continua a leggere Honk! Settimana Walk to Work in Gran Bretagna

Honk! Giornata nazionale del pedone in Bolivia.

La Bolivia ha celebrato in settembre la sua prima “Giornata Nazionale del Pedone”. L’iniziativa ha incoraggiato gli abitanti di nove città dello stato sudamericano a utilizzare il trasporto attivo vietando per un giorno la circolazione di tutti  i veicoli a motore, compresi gli autobus. Secondo la BBC sono stati due milioni gli autoveicoli lasciati in garage. Continua a leggere Honk! Giornata nazionale del pedone in Bolivia.