Smart Parking Policies

Le nostre periferie e ancor più i nostri centri urbani non assomigliano moltissimo  ai paesaggi americani dominati da giganteschi centri commerciali circondati da sconfinate aree di parcheggio anche se, guardandoci intorno, pare che negli anni passati abbiamo fatto di tutto per trasformare i nostri territori, inadatti per morfologia e densità abitativa ad ospitare queste mostruosità, in qualcosa che quanto meno li richiama. E spesso, dove il colpo d’occhio non offre la desolazione che trasudano certe immagini aeree delle periferie USA, un’analisi più attenta coglie la presenza di imponenti strutture di parcheggio multipiano sotto o sopra terra. Quanto costano questo genere di scelte, non solo in termini di “qualità della vita” difficilmente quantificabili ma anche, più prosaicamente, di volgarissimo portafoglio? Continua a leggere Smart Parking Policies

Un colpo al cerchio e uno alla botte. Nuove e vecchie mobilità nel paese della cuccagna.

Ben ritrovati a tutti i lettori di questo minuscolo blog che da un paio di settimane, nonostante il nostro silenzio, hanno ripreso a visitarci e a scriverci con una frequenza meritevole di ben altra attenzione.

Riprendiamo oggi le nostre pubblicazioni con qualche riflessione nata durante la settimana europea della mobilità appena conclusasi. Sembra che l’attuale crisi abbia spronato molte amministrazioni a volgere il capo verso soluzioni trasportistiche più economiche di quella automobile che negli ultimi settant’anni ha pesantemente condizionato la vita e lo sviluppo urbano dell’Italia metropolitana. E fortuna vuole che le prime siano anche molto più sostenibili della seconda.

Ma… c’è sempre un ma, se permettete il gioco di parole. Si tratta di un ma che abbiamo imparato visitando il paese della cuccagna.

Continua a leggere Un colpo al cerchio e uno alla botte. Nuove e vecchie mobilità nel paese della cuccagna.

Park(ing) Day

(11 settembre 2009; quest’anno il Park(ing) Day è previsto per il 21 settembre) Qual è il modo più semplice, economico, di immediato impatto e praticità per dimostrare i vantaggi della ricerca di alternative alla nostra cultura massicciamente automobile?Se siete di Rebar, un collettivo di arte e design di San Francisco, la risposta è il PARK(ing) day. Come suggerisce la parola stessa, si tratta di trasformare parcheggi in parchi. Continua a leggere Park(ing) Day

Il parcheggio del nostro inconscio

Il disaccordo che si riscontra nel modo di intendere i parcheggi è molto profondo. Più profondo delle superficiali divergenze nelle scelte di gestione.

Infatti tutti noi possiamo pensare ai parcheggi in modi fondamentalmente diversi. Siamo inconsapevolmente portatori di alcune differenti analogie anche se non lo abbiamo ben chiaro nemmeno a noi stessi. Continua a leggere Il parcheggio del nostro inconscio

La città vera e la città finta

Riporto un articolo molto interessante scritto da Paolo Massi sul proprio blog Leggenda Urbana riguardante la contrapposizione tra le città finte (gli outlet) e le città vere dove viviamo quotidianamente.

A quanti di voi è capitato di andare all’Outlet solo per fare una passeggiata?

Continua a leggere La città vera e la città finta

La spirale dei parcheggi gratis o a basso costo

In India il problema del parcheggio sta assumendo i connotati di una crisi, il che potrebbe essere una buona cosa. Una crisi apre la mente ad alternative prima impensabili.

Un tipico esempio di notizia riguardante il problema del parcheggio può dare un’idea: Continua a leggere La spirale dei parcheggi gratis o a basso costo

Libertè egalitè automobilitè?

La sempre maggior diffusione di forme di pedaggio per l’uso “automobilistico” del suolo pubblico sta provocando un po’ ovunque accese discussioni che hanno l’equità come argomento del contendere. Riportiamo alcune riflessioni di Paul Barter su quello che negli Stati Uniti viene indicato con il nome di “performance pricing” dei parcheggi, che utilizza le nuove tecnologie per applicare tariffe di parcheggio variabili in base alla domanda. Continua a leggere Libertè egalitè automobilitè?

Cos’è un parcheggio.

“Se i dibattiti sulle politiche di parcheggio dalle vostre parti si avvitano su se stessi, molto probabilmente i protagonisti stanno “inquadrando” il problema da punti di vista molto differenti”. (Vediamo cosa dice Paul Barter sul suo Reinventing Parking nel suo post di lunedì). Continua a leggere Cos’è un parcheggio.

“Meglio la corruzione dell’inquinamento”

E’ questa la sostanza del messaggio che Todd Edelman (Green Idea Factory) ha lasciato come commento a una discussione iniziata sul Sustran/Global South forum della New Mobility Agenda sui tentativi di limitare il parcheggio nei centri urbani attraverso l’imposizione di tariffe e regolamenti, che talvolta raggiungono almeno in parte i loro obiettivi, altre rischiano di lasciare troppo spazio a corruzione e privilegi. Continua a leggere “Meglio la corruzione dell’inquinamento”

I costi del parcheggio gratis.

All’inizio di quest’anno Planner Press ha pubblicato la versione economica del manuale di Donald Shoup, “The High Cost of Free Parking“, originariamente pubblicata nel 2005 con copertina rigida. L’edizione aggiornata contiene una nuova prefazione e delle considerazioni finali a cura dell’autore. High Cost è una lettura fondamentale per chiunque sia interessato all’argomento o sia anche solo preoccupato in generale di mobilità e progettazione urbana. Continua a leggere I costi del parcheggio gratis.