Honk! La Famiglia Mouse a Trento, 27 e 28 ottobre.

Buongiorno a tutti i lettori di questo blog che ogni tanto mi ospita. Questo post è solo per annunciare che la storia mia e della mia famiglia verrà letta a tutti i bambini che vorranno ascoltarla a “Fa la Cosa Giusta” a Trento il prossimo fine settimana, nelle giornate di sabato e domenica presso lo spazio bimbi. La fiaba sarà acquistabile presso lo spazio mobilità, sempre all’interno della Fiera. Continua a leggere Honk! La Famiglia Mouse a Trento, 27 e 28 ottobre.

Nel Regno Unito finanziamenti per le cargo bikes elettriche.

Il governo Britannico ha annunciato che stanzierà 2.25 milioni di euro per finanziare l’acquisto di cargobikes elettriche. La notizia giunge sette anni dopo l’introduzione dei finanziamenti all’acquisto di automobili elettriche che prevedono un contributo di 5.000 euro sull’acquisto di una vettura alimentata da batterie. Continua a leggere Nel Regno Unito finanziamenti per le cargo bikes elettriche.

Honk! Perchè non chiamarla “decongestion charge”?

Jarret Walker sostiene che il nome di “congestion charge” rappresenta un problema. È un po’ come il termine “tassa sulla morte” utilizzato mediaticamente per gettare discredito sulle tasse di successione.

La morte e le tasse non piacciono a nessuno. Mettete insieme queste due parole e otterrete un concetto difficile da sostenere politicamente. Continua a leggere Honk! Perchè non chiamarla “decongestion charge”?

Perchè agli americani (e non solo a loro) non piace il trasporto pubblico

A Elon Musk il trasporto pubblico non piace proprio; in proposito ha detto: “È un gran dolore al culo. È per questo che non piace a nessuno. Ci puoi trovare masse di estranei di ogni tipo, tra i quali potrebbe esserci un serial killer”. In questo non esprime una opinione isolata; ogni volta che parliamo di trasporto pubblico si possono raccogliere commenti che dicono più o meno la stessa cosa: Continua a leggere Perchè agli americani (e non solo a loro) non piace il trasporto pubblico

Honk! Italia in fondo alla classifica per tassi di motorizzazione.

Oggi un colpo d’occhio – in onore di Lapalisse, qualcuno dirà – sui tassi di motorizzazione dei paesi dell’Unione Europea. L’Italia risulta agli ultimi posti per quanto riguarda il numero di veicoli per abitante come il numero di veicoli per chilometro di rete stradale, rimanendo davanti solo a due piccolissimi stati come Malta e Lussemburgo. Continua a leggere Honk! Italia in fondo alla classifica per tassi di motorizzazione.

Chiuso per ferie

Nuova Mobilità tornerà online a settembre. Buone vacanze a tutti.

Atlanta: i giorni dell’Autocalisse mai realizzatasi

New_York_City_GridlockSono poche le città più automobili di Atlanta. Per questo quando un congestionatissimo settore della sopraelevata I-85 collassò per un incendio alla fine di marzo, si prevedevano funeste conseguenze sul traffico.

Pochi giorni dopo, tuttavia, gli abitanti di Atlanta stanno modificando i loro comportamenti di viaggio in modo da evitare il totale blocco stradale: per esempio MARTA ha visto un’impennata delle corse del 25 per cento.

Già pochi giorni dopo il disastro, il collasso dell’I-85 sembra essere un altro caso di “Autocalisse” mai verificatasi che dovrebbe ispirare le modalità di progettazione dei sistemi di trasporto, come scrive Joe Cortright sul City Observatory: Continua a leggere Atlanta: i giorni dell’Autocalisse mai realizzatasi

Late Night Thoughts: The Art of Living Together

Weekend Wierdness: “Where Can I Buy Eric Britton?”

Rethinking Mobility in Penang