Trasporto pubblico gratuito e riduzione dei km/vettura.

2014-03-29-172912_215x205_scrotIn Italia proporre il trasporto pubblico gratuito suona come qualche cosa di demagogico e utile solo a fini elettorali. E probabilmente è in quest’ottica non confessata che ancora oggi, in molte parti del mondo, si avanza e talvolta si mette in pratica questo esperimento. Ma al di là di un utilizzo poco limpido che può venirne fatto, un trasporto pubblico gratuito inserito in un contesto di revisione complessiva della mobilità urbana potrebbe avere una sua ragione d’essere. Ma c’è di più: dato che i trasporti urbani di TUTTE le città del mondo sono ampiamente sovvenzionati dalle Amministrazioni Pubbliche, i ragionamenti che seguono possono tranquillamente valere anche per il trasporto pubblico a prezzo politico, ovviamente tenendo sempre bene in mente che “non esistono pasti gratis” e che quello che non si sborsa con il biglietto o con l’abbonamento bisogna farlo saltar fuori comunque.  E qui emerge un altro problema che si fa ogni giorno più pressante rappresentato dalla ormai cronica carenza di fondi per il trasporto pubblico. Continua a leggere Trasporto pubblico gratuito e riduzione dei km/vettura.

xCars: per una nuova motorizzazione su Facebook

FB xcars - new ways of owning and using cars 19oct13– – > Check it out at https://www.facebook.com/groups/worldcarshare/

Un “esperimento di crowd thought” su Facebook, aperto a chiunque desideri approfittare dell’occasione per esprimere idee, critiche e proposte –  o anche solo dare un’occhiata a quello che si sta muovendo in questo campo. L’idea di fondo è quella di prendere in considerazione uno spettro molto ampio di temi riguardanti le “auto urbane del futuro” e provare a realizzare una sintesi dei diversi frammenti per formarsi un punto di vista utile (o più punti di vista utili) sui dieci anni che ha di fronte l'”automobile moderna”. Continua a leggere xCars: per una nuova motorizzazione su Facebook

Honk! Gli americani guidano sempre di meno.

4554560-tired-driver-sleeps-in-a-car

Basandosi su un database aggiornato al Gennaio 2013, Doug Short di Advisor Perspecitves ha pubblicato un articolo su Business Insider che mostra come il trend in diminuzione dei veicoli/km percorsi negli USA non accenni a fermarsi.

In rapporto alla popolazione i livelli sono quelli del 1995. E, come è stato sottolineato da molti, il declino è iniziato nel 2004-2005, tre anni prima l’inizio della grande recessione. Continua a leggere Honk! Gli americani guidano sempre di meno.

Quanto tempo lasciate parcheggiata la vostra automobile?

Spesso, quando si parla di gestione della mobilità automobilistica, si pensa unicamente ai flussi di traffico, trascurando la questione del parcheggio. Molte persone si sorprendono nello scoprire che le loro auto restano parcheggiate per il 95% del loro tempo – questo può portare a riflettere sullo spreco di spazio conseguente alla motorizzazione privata di massa. Una cosa sulla quale le generazioni future – speriamo – riusciranno a farsi grasse risate. Continua a leggere Quanto tempo lasciate parcheggiata la vostra automobile?

Carsharing P2P: Whipcar chiude.

Il 10 novembre 2010 World Streets pubblicava un post dal titolo “The P2P carsharing saga continues: The WhipCar story” scritto da due giovani imprenditori che avevano avviato una nuova start-up innovativa che promuoveva l’utilizzo in condivisione di autovetture private. Potete trovare una traduzione in italiano di quell’articolo qui: http://nuovamobilita.wordpress.com/2010/11/10/car-sharing-p2p-strategie-iperlocali-di-condivisione/. Dopo oltre due anni di duro lavoro nello sviluppo di un mercato completamente nuovo e sconosciuto per la Gran Bretagna hanno scoperto, per dirla con le loro parole “che ci sono ancora molte barriere a un ricorso diffuso e popolare al noleggio di autovetture peer to peer nel Regno Unito. Abbiamo osservato a lungo queste sfide crescenti dal punto di vista di una piccola impresa con risorse limitate. Dopo molto riflettere abbiamo preso la decisione, molto difficile per noi, di chiudere whip car.” Continua a leggere Carsharing P2P: Whipcar chiude.

Searching World Streets – An open library and toolkit at your fingertips

Carsharing: linee guida per amministratori locali

Il car sharing rappresenta senz’altro una buona pratica in un sistema di mobilità urbana. Tuttavia spesso appare avulso dal contesto urbano nel quale si trova ad operare. Manca in effetti, da parte degli amministratori locali come della cittadinanza in generale, la consapevolezza delle potenzialità di un servizio che di per sè non coprirà mai una grandissima fetta di spostamenti, ma la cui presenza è indispensabile per promuovere quei cambiamenti di abitudine che favoriscano l’utilizzo di modalità di trasporto più eque e sostenibili in genere.

Continua a leggere Carsharing: linee guida per amministratori locali

Per sostenere il progetto Tallinn FTP, World Streets lettori commentare il trasporto pubblico gratuito

In Italiano (Google) – http://translate.google.com/translate?sl=en&tl=it&js=n&prev=_t&hl=en&ie=UTF-8&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fworldstreets.wordpress.com%2F2013%2F01%2F07%2Fto-support-the-tallinn-ftp-project-world-streets-readers-comment-on-free-public-transport%2F&act=url

La nuova mobilità a nudo

(30 luglio 2009)Se non siete di larghissime vedute sui modi con i quali la gente dovrebbe spostarsi nella propria città, Nuova Mobilità probabilmente non è il posto che fa per voi. Adottiamo un approccio molto inclusivo, anche se molto esigente. E’ l’unico modo per andare avanti. Questo significa che ogni giorno può portare la sua discreta quota di sorprese, che arrivano senza preavviso dai posti e dalle persone più improbabili portando con sé il loro fardello di idee, considerazioni e valori. Guardate cosa abbiamo trovato nella posta di World Streets due giorni fa. Nuova Mobilità senza fronzoli. Continua a leggere La nuova mobilità a nudo

Spazio pubblico, spazio privato, spazio sociale

Anni fa un nostro vecchio amico, il grande urbanista danese Jan Gehl, ci spronò a riflettere meglio sullo “spazio tra gli edifici”. Bello!

La maggior parte degli urbanisti e dei politici, quando pensano allo spazio, di solito limitano le loro categori alla contrapposizione tra spazi pubblici e spazi privati. Ma c’è una terza possibilità: lo spazio sociale, anche se ha le caratteristiche dello spazio “pubblico” in quanto accessibile liberamente a chiunque. Lo spazio sociale è tale però in quanto spazio pubblico che funziona facendo interagire socialmente le persone tra di loro. (Traditi dalla fretta – pubblicato l’8 giugno 2011) Continua a leggere Spazio pubblico, spazio privato, spazio sociale